REPORT WWE MONDAY NIGHT RAW 15/03/2021

15.03.2021

•PROMO- Cominciamo la serata col richiamo all'attenzione da parte di MVP, perché l'Hurt Business sta per tenere un annuncio ufficiale, quello riguardante l'ingresso dell'intero mondo del Pro-Wrestling nell'All Mighty Era, che vedrà Bobby Lashley distruggere, proprio come ad Elimination Chamber Drew McIntyre, prima di distruggere chiunque altro si metta in mezzo alla strada del WWE Champion, protagonista, come ribadito da The Miz, dell'All Mighty Era, con l'Awesome One che, dopo aver detto di essersi sentito grato di aver potuto calcare il ring con l'Onnipotente per ben due volte, ma dicendo di esser deluso dal fatto che la fantastica rivalità trai due sia già finita, ma non decollata come le faide tra Andre The Giant ed Hulk Hogan, Bret Hart e Shawn Michaels, The Rock e Steve Austin, ma tutti questi giri di parole non importano all'All Mighty che, sentendo il rumore delle spade, focalizza la propria attenzione sul suo sfidante di WrestleMania, Drew McIntyre. Drew esordisce facendo i complimenti e parlando per l'ennesima volta del suo lavoro pluriennale per diventare campione battendo altri 29 uomini, prima di arare Brock Lesnar in 5 minuti, mentre The Miz fa risentire la propria presenza da bordo ring, con Drew che, dopo essersi sbarazzato dell'Hollywood Star a parole, insulta Lashley che, dopo aver perso l'attenzione dell'ex-WWE Champion, lo attacca alle spalle, prima di venir attaccato sullo stage da Sheamus.

•INTERVISTA- Intervistato da Sarah Schreiber, Sheamus dice di aver attaccato alle spalle Bobby Lashley per dimostrare a Drew McIntyre di essere il migliore sulla piazza.

•DREW MCINTYRE VS THE MIZ (3/5)- Miz, nonostante parta col vantaggio dato dalla demolizione dello scozzese perpetrata da Sheamus, viene immediatamente dominato dallo Scottish Warrior che, dopo qualche sballottamento, colpisce l'Awesome One col Glasgow Kiss, per poi chiuderlo in un'irregolare Crossface con uncino alle braccia con l'ausilio della corda più bassa, prima di rincorrere l'avversario a bordo ring e colpirlo con una dolorosa e rumorosa Chop, salvo perdere il dominio a causa di un'interferenza di Morrison, riuscendo comunque a connettere una poderosa Clotheslinen e la sua Inverted Alabama Slam, alla quale, segue il fallimentare tentativo di Claymore Kick, di cui Miz fa a meno grazie allo Sciamano della Sensualità; pausa punblicitaria e dominio dello scozzese che, dopo aver mandato Miz col volto contro i gradoni d'acciaio più e più volte, connette la Future Shock DDT ed il Claymore Kick, salvo optare per la vittoria tramite l'Hurt Lock. VINCITORE: DREW MCINTYRE (SOTTOMISSIONE).

•PROMO- La regia manda in onda un promo già iniziato, il cui succo è la chiamata di Braun Strowman a Shane McMahon, il quale, con meno fiatone del solito, ma con sempre errori di promo, chiede a Braun perché ogni settimana stia chiedendo cose, con Strowman che dice di esser sempre stato vittima di bullismo da parte di gente come Shane (dimenticandosi di aver traumatizzato a vita Kevin Owens), per poi dire che, nonostante Shane O'Mac si sia presentato per le scuse, ha paura di andare faccia a faccia con lui, così lo sfida ad un match stasera, così Shane che, con diversi errori di parlata, dà dello stupido a Braun, accettando la sfida del Monster Among Men.

•BACKSTAGE- Nel backstage, Lana & Naomi e Mandy Rose & Dana Brooke del loro prossimo match, ma a salvare la situazione arriva R-Truth che, pensando oggi sia il 16 marzo, festeggia il 3:16 Day omaggiando Steve Austin.

•MANDY ROSE & DANA BROOKE VS NAOMI & LANA (1/5)- Lana non riesce neanche a scivolare sulle ginocchia durante l'entrata di Naomi ed opta per un legnoso movimento di gamba; il fatto che la Rose sia la più abile in questo momento sul ring e che la Jax al commento sia la cosa più interessante la dice lunga sulla qualità del match, vinto, dopo un'interferenza di Asuka ai danni di Shayna Baszler (concentrando l'attenzione del pubblico su tutto fuorché sul match), dalla Brooke con una Blockbuster. VINCITRICI: MANDY ROSE & DANA BROOKE (SCHIENAMENTO).

•NEW DAY VS HURT BUSINESS (RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIPS) (3,25/5)- La title shot data al duo dei positivi, seppur altamente campata per aria, dà vita ad un buon match di coppia, iniziato prevalentemente con domini alterni, poi passati tre le mani di Alexander & Benjamin grazie alla Spinebuster e lo StepUp Knee dell'ex-Golden Standard ai danni, rispettivamente, di Kingston e Woods, prima di mandare quest'ultima ad impattare con la spalla contro i gradoni d'acciaio, vendicato da Kingston con un Diving Double Foot Stomp, al quale, segue l'ingresso in scena di Woods, a segno con un Forearm su Benjamin e la sequenza di mosse Coomeback su Alexander, prima che i due sfidanti vadano a vuoto coi simultanei Tope Suicida e Baseball Slide. Pausa pubblicitaria e scambio di Forearm con protagonisti Woods ed Alexander, fattisi di parte, con Benjamin che, dopo aver connesso un Back Enzeguiri Kick, viene fatto vittima di un Hurricanrana e della SOS, alla quale, controbatte con un Belly-to-Belly Superplex, a sua volta, risposta con la letale combo di Trouble In Paradise ed Elbow Drop, seguita dalla definitiva Day-Break, che consegna i titoli di coppia al New Day per l'undicesima volta nella storia. VINCITORI: NEW DAY (SCHIENAMENTO). A fine match, arrivano AJ Styles ed Omos, che si assicurano un match titolato per WrestleMania 37.

•BACKSTAGE- Nel backstage, Bad Bunny definisce The Miz "Awful One", per poi sbeffeggiare sia lui che Morrison insieme all'amico Damian Priest, con Mizanin che ribadisce tutti i propri riconoscimenti ottenuti in carriera, punzecchiando Priest, ma dovendosene andare dopo alcuni secondi di faccia a faccia. R-Truth regala a Bad Bunny sia il pupazzetto di Austin che la Smoking Skull Belt, salvo volere come retribuzione il 24/7 Championship, ottenendolo contro ogni pronostico.

•DAMIAN PRIEST VS JAXSON RYKER (sv)- Passano pochi secondi prima che Ryker si arrenda alla Hit The Lights. VINCITORE: DAMIAN PRIEST (SCHIENAMENTO). A fine match, Bad Bunny difende l'amico dall'assalto di Elias che, tentando una Powerslam sul cantante, viene fatto vittima di un pugno di questi e dell'Hit The Lights. L'attenzione dei portoricani viene catturata da Morrison, che permette a The Miz di colpire Bunny alle spalle con una chitarra.

•BRAUN STROWMAN VS SHANE MCMAHON (/5)- McMahon fa piegamenti, per poi riportare Strowman ai tempi dell'elementare e giocare da solo a campana, prima di venir abbrancato da Strowman e massacrato senza che neanche la campanella sia suonata ed abbia sanzionato l'inizio della contesa, riuscendo a riprendersi colpendo il Monster nell'esecuzione dello Strowman Express con una telecamera alla testa, colpendolo nuovamente mandandolo sul tavolo dei commentatori, sul quale, connette il suo tipico Elbow Drop, prima d'imbrattare l'ex-Universal Champion con della vernice.

•BACKSTAGE- Dondolante e sorridente sulla sua altalena, Alexa Bliss lancia una sfida a Randy Orton per Fastlane.

•ASUKA VS SHAYNA BASZLER (sv)- Il match non è tanto tale quanto una rissa, che si chiude dopo poco con la vittoria della giapponese che, dopo aver incassato uno StepUp Knee alla mandibola ed esser stata chiusa nella Kirifuda Clutch, utilizza quest'ultima per portare a casa la vittoria grazie ad un roll-up. VINCITRICE: ASUKA (SCHIENAMENTO). A fine match, Shayna Baszler tenta d'infortunare nuovamente la nipponica con un calcio ai denti, salvo far venire a galla il lato oscuro della campionessa che, mandata contro il turnbuckle la Queen Of Spades con uno Stomp, tenta la medesima manovra senza il cuscinetto di protezione al turnbuckle, salvo venir bloccata dall'arbitro Danilo Anfibio.

•BACKSTAGE- Il momento più alto nella serata si raggiunge quando Riddle interrompe una discussione interna alla Retribution urlando di gioia sul proprio monopattino.

•RIDDLE VS MUSTAFA ALI (UNITED STATES CHAMPIONSHIP) (3,5/5)- Riddle parte con la quarta ingranata e va a segno con uno Snap GutWrench german Suplex, per poi spedire il leader della setta di rivoluzionari a bordo ring, dove viene spedito con la gola contro il tavolo dei commentatori e venir colpito, nel tentativo di rientrare sul quadrato, con un calcio diretto alla zona intercostale, seguito da un Throat Thrust ed una Swinging Neckbreaker con partenza dall'apron ring; selling perfetto dell'Original Bro che, facendo passare ogni singola mossa dell'avversario come potenzialmente letale, eleva costantemente la contesa, venendo fatto vittima di una Neckbreaker, in Jumping prima ed in Roll Through, dopo. Riddle, chiuso in una Headlock, si dà la carica e solleva sulla schiena l'avversario, connettendo un Penalty Kick ed un Pelé Kick, al quale, seguono il SuperMan Forearm e la combo di Northern Lights Suplex e Broton, seguita dalla sempre fantastica FisherMan Buster, risposta da Ali con uno Spinning Heel Kick, ma il termine della contesa vede vincitore Riddle che, indirettamente grazie all'interferenza di T-Bar, evita la sconfitta e difende il titolo grazie alla BroDerek. VINCITORE: RIDDLE (SCHIENAMENTO).

•INTERVISTA- Intervistato nel backstage da Sarah Schreiber, Randy Orton accetta la sfida di Alexa Bliss.

•PROMO- Sul ring, si presenta Drew McIntyre che, parlando dei propri futuri match contro Sheamus e Bobby Lashley, dice che entrambi loro dovrebbero essere preoccupati per ciò che li succederà, così lo scozzese guarderà il loro match in prima fila.

•SHEAMUS VS BOBBY LASHLEY (4/5)- Scontro tra titani iniziato con una tra le più nude e crude risse fisiche che si possano vedere qui a Monday Night RAW ed in WWE, in generale, con Lashley che mostra il proprio background nella lotta libera e nelle MMA colpendo lo Smeraldo d'Irlanda con vari Takedowns e dolorosi Forearms al tappeto, riuscendo anche a mostrare la propria agilità con una Lip Frog, seguita da una Clothesline, alla quale, segue il fallimentare tentativo di Over Delayed Suplex, controbattuta dall'europeo con una Chop Block ed una Modified Nerve Hold, risposta, a sua volta, dall'All Mighty col Vertical Suplex, prima di riuscire a non andare contro il paletto di sostegno e mandarci l'avversario che, dopo un rumoroso Forearm diretto alla spina dorsale del campione, lo colpisce coi Beats Of Bodhran, venendo preso al volo, nell'esecuzione della Diving Clothesline, e fatto vittima di un Exploder Suplex; pausa pubblicitaria ed ancora scambio di scortesie trai due, segnato dai continui Back Elbows dell'Onnipotente, a segno con la Corner Spear, prima di andare a sbattere violentemente contro il paletto, così Sheamus punta il proprio mirino immaginario sulla spalla destra dell'avversario, non privandosi di manovre quali la Diving Clothesline. Shoulder Lock accompagnata da Elbows per Sheamus, nuovamente a segno con i Beats Of Bodhran e l'Irish Course per ben due volte, prima di chiudere una Modified Texas Cloverleaf, alla quale, Lashley risponde con una Scoopslam, seguita dalla Flatliner, ancora insufficiente per tenere le spalle dell'avversario al tappeto per il 3 decisivo. U due big men sono sul turnbuckle, da cui Lashley connette un Superplex, ma andando per la Rolling Spear, incassa la combinazione di StepUp Knee e White Noise, per poi riuscire a connettere la letale Rolling Spear a mezz'aria. VINCITORE: BOBBY LASHLEY (SOTTOMISSIONE). A fine match, Bobby chiude l'avversario nell'Hurt Lock, prima d'incassare il Claymore Kick di McIntyre.